Blog: http://Ilfinegiustificailme.ilcannocchiale.it

Delle origini e delle pene

(driiin)
- Marcoz: Pronto, avvocato? Buongiorno, avrei bisogno di un suo parere.
- Avvocato: Sì, salve, mi dica.
- Marcoz: Vede, io sono per metà veneto e per metà friulano.
- Avvocato: Sì?
- Marcoz: E sono cresciuto a Milano.
- Avvocato: Bene, e quindi?
- Marcoz: Eeh quindi… (timidamente) Quindi succede che spesso passa davanti a casa mia una ragazza sui vent'anni.
- Avvocato: Vada avanti.
- Marcoz: Ecco, appunto mi chiedevo: se mi venisse voglia di violentarla, quali attenuanti potrei vedermi riconosciute nel caso di un processo.
- Avvocato: Per il fatto di essere friulano-veneto-cresciuto-a-Milano?
- Marcoz: Esatto, vedo che ha capito subito…
- Avvocato: Beh, non molte, ma dovrei verificare. (sornione) Piuttosto, mi dica, lei è friulano da parte di padre o da parte di madre.
- Marcoz: Di padre.
- Avvocato: Ahia!
- Marcoz: (preoccupato) È grave?
- Avvocato: Eh! Diciamo che sarebbe stato meglio avere la mamma friulana, in questo caso.
- Marcoz: (deluso) Che jella.
- Avvocato: Poteva andare peggio: essere figlio di papà altoatesino, per esempio. Ma mi lasci pensare… Vediamo le frequentazioni. Chi ha frequentato da piccolo e durante l'adolescenza?
- Marcoz: (pensieroso) Mah, diverse persone… a Milano, sa, c'è tanta gente.
- Avvocato: Quali, in particolare? (incalza) Si sforzi, su, la provenienza è importante.
- Marcoz: C'era un mio coetaneo di origini genovesi.
- Avvocato: Con un genovese ci facciamo ben poco, qui non si parla di soldi.
- Marcoz: Ah, poi ce n'era uno che cadeva sempre dalla bicicletta e poi (scherzoso), si figuri, è entrato nelle Frecce Tricolori: spero che non piloti il jet così come andava sulle due ruot…
- Avvocato: (per niente divertito) Sì, va bene, va bene, non divaghi. Da dove veniva questo ragazzo?
- Marcoz: Se non ricordo male, i genitori erano di Taranto.
- Avvocato: Oh, bene, prosegua!
- Marcoz: E aveva due fratelli. Tutti insieme si giocava a pallone.
- Avvocato: Oh oh, siamo a tre! (ottimista) Benissimo, incominciamo a ragionare! (prende appunti ad alta voce) "circondato da meridionali". E poi, oltre ai coetanei? Tra gli adulti, intendo…
- Marcoz: Avevo una vicina di pianerottolo, una zitella…cioè, una single, romana.
- Avvocato: Non va bene, cassiamola, è di scarsa utilità.
- Marcoz: Beh, c'era il custode dello stabile dove abitavamo, era un sardo.
- Avvocato: (esulta) Ah haa, siamo a cavallo! Un sardo: fantastico!
- Marcoz: (incredulo) Avvocato, dice davvero?
- Avvocato: Massì, con una referenza del genere è una passeggiata ottenere uno sconto di pena. C'è altro?
- Marcoz: No, direi di no… però…
- Avvocato: Però cosa?
- Marcoz: Dimenticavo… Avevo un altro amico che è cresciuto con me, fino ai quattordici anni.
- Avvocato: Ah sì? (entusiasta) Vediamo se ci sono gli estremi per l'assoluzione piena. Era romano, forse? Napoletano? Magari - ma sarebbe chiedere troppo - siciliano?
- Marcoz: (perplesso) No, era tedesco.
- Avvocato: (sconvolto) Cosa?!? Tedesco? Lei mi delude… (rassegnato) Guardi, lasci perdere. Si dimentichi la ragazza, se ne stia buono buonino a casa, mi dia retta.
- Marcoz: (affranto) Questo rovina tutto?
- Avvocato: Se rovina tutto? Vuole scherzare?!? (drammatico) Mettiamo che l'accusa venga a saperlo, con una contaminazione culturale del genere lei si becca il massimo della pena, caro il mio signore. Garantisco.
- Marcoz: Anche se il padre era sempre ubriaco e picchiava la moglie, cioè la mamma del mio amico?
- Avvocato: (indispettito) Ma, insomma, era tedesco o no, questo benedetto uomo?
- Marcoz: Sì, era tedesco. Tutti e due i genitori lo erano.
- Avvocato: E allora non c'è niente da fare. (impaziente) A queste condizioni le potrei essere d'aiuto solo se le venisse la voglia di dare fuoco a un ebreo. Ne ha qualcuno sotto mano?
- Marcoz: Purtroppo mi pare che non ne passino, davanti a casa mia. Credo…
- Avvocato: Si organizzi, allora. (frettoloso) Comunque è evidente che stiamo solo perdendo del tempo. La saluto. Le manderò la mia parcella al solito indirizzo.
- Marcoz: Avvocato, quando farà i conti, terrà presente che sono cresciuto con quel ragazzo genovese, vero?
- Avvocato: (riattacca il ricevitore)
- Marcoz: Avvocato? Mi sente, avvocato? Avvocatooo?!?

Pubblicato il 12/10/2007 alle 6.55 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web