.
Annunci online

 










CLICCARE SUL BANNER,
PLEASE!



"Trowel 2006 Blog"




Raccoon Accademy
All (b)rights reserved


ROCKING AUDEN AWARD 2007

By Appointment of Raccoon

Citazioni:
(cioè, frasi del sottoscritto attribuite indebitamente ad altri personaggi)

"Religiosità significa per me, semplicemente, avere il senso dei propri limiti, sapere che la ragione dell’uomo è un piccolo lumicino, che illumina uno spazio infimo rispetto alla grandiosità, all’immensità dell’universo."
(N. Bobbio)


"Nella sfera morale,
il senso della misura
è definitivamente perduto"
(Cincinnato)

"Il mondo non è perfetto.
In un mondo perfetto,
Mark Chapman avrebbe
ucciso Yoko Ono."
(D. Luttazzi)

"Va' a farti fottere,
coglione!"
Automobilista nel traffico



26 agosto 2009


Perle (ovvero, quando i neuroni si rifiutano di credere ai recettori)

Dal blog Bioetiche, un commento a questo post:

"L'omofobo nasce ne[l] momento in cui nasce l'omosessuale. Se non c'è l'omosessuale, non c'è neanche l'omofobo. Allora chiedo: perchè l'omosessuale ha diritto di esistere e non l'omofobo? Quali sono le basi razionali di questo assunto?"

a.m.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. logiche ferree

permalink | inviato da ilfinegiustificailme il 26/8/2009 alle 9:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


7 luglio 2009


Fe-no-me-na-le!

Sto migliorando. Ho sempre avuto una certa difficoltà a leggere "tra le righe" di un testo, ma questa volta penso proprio di aver percepito una velata critica nei confronti di una determinata categoria (critica rivolta, in maniera del tutto accidentale, anche al sottoscritto).


Marcoz in un momento di relax

Ora vado a invocare Iddio invano ad libitum, a infilzare bamboline con gli spilloni e a iscrivermi a un corso di terrorismo al CEPU.
Non intendo deludere mica le persone, io.


24 giugno 2009


Il senso delle proporzioni

Un post tragicamente divertente (*).


8 giugno 2009


Stendiamo un velo pietoso

Andate subito da Aioros (*), fetecchioni!


25 maggio 2009


La pratica vale più della grammatica

Questa mattina parlo al telefono con una ragazza coreana che sfoggia un discreto italiano e mi anticipa l'arrivo di una sua mail, con le istruzioni per un nuovo lavoro: "… se riesci a capire la mia grammatica italiana", commenta. "No problem," dico io "ho una certa dimestichezza con le carenze di linguaggio. Sono in grado di comprendere persino quello che a volte scrivono gli italiani."


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. abasso la squola

permalink | inviato da ilfinegiustificailme il 25/5/2009 alle 14:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa


29 aprile 2009


Schiantarsi dalle risate. Nonostante.

Nonostante cosa? Beh, è presto detto: malgrado si rida di persone, per certi versi, sfortunate (qui bisognerebbe aprire un capitolo a parte, ma la faccio breve).

Allora, succede che in un blog (serio, mica come questo) arriva a commentare, per l'ennesima volta, un tale che non capisce una ciolla e che, dopo esser stato esortato a riflettere meglio prima di lasciare ulteriori considerazioni, diventa oggetto della inevitabile azione disinfestante: cioè viene cancellato dall'amministratore del blog in questione.
Al che il tale s'indigna e lancia un ulteriore dardo dialettico (crede lui) in cui denuncia che "far tacere la gente in questo modo" si scontra con  i diritti sanciti (udite! udite!) dalla Costituzione.

Io questo tale lo ringrazio: è bello sentirsi una persona di spessore o un genio, ogni tanto.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. gosspip eppur esistono

permalink | inviato da ilfinegiustificailme il 29/4/2009 alle 15:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa


19 dicembre 2008


Santo subito!

Non di rado, ultimamente, a leggere alcune notizie si ha la sensazione di trovarsi su Scherzi a parte.
Ma questa, signori miei, in quanto a efficacia, le batte tutte.

Per ora.


13 dicembre 2008


Un appello al mondo intero!

Organizzatevi.
Prendete le ferie residue o date fondo alle ore di permesso, approfittate di un ponte, mettetevi in malattia, sparatevi a un piede, scioperate, licenziatevi, datevi rapiti dagli alieni… ma non perdete i video di Antimaterialista (*), utente YouTube.
Aprite gli occhi e le orecchie per assistere alle evoluzioni di questa imprevedibilmente geniale scheggia umana, capace di squarciare, in maniera clamorosa e devastante, il conformismo del pensiero social-scientifico-filosofico contemporaneo: pensiero unico che condiziona le nostre menti e le nostre coscienze (non necessariamente in quest'ordine, come avrete modo di capire), contaminando la purezza della nostra anima.
È molto molto di più di un lampo a ciel sereno. Egli è lo schiaffo che arriva ancor prima che la natura abbia inventato la mano.
Come, non è chiaro? Non importa: avete altro di cui preoccuparvi, ora.

Buona visione*!

*Consigliata a chi vive di certezze granitiche o è solo un po' giù di morale.




N.B.: novità scoperta grazie a Spaghettovolante, il quale ha scelto di sbeffeggiare il protagonista di questo post per motivi che mi rimangono oscuri.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. forse non sapevate che

permalink | inviato da ilfinegiustificailme il 13/12/2008 alle 22:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa


6 giugno 2008


Sopra i tacchi niente?

Forse una dichiarazione del genere è troppo poco per valutare una persona, o forse il metodo con cui si "selezionano" i parlamentari funziona decisamente male.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pensare con i piedi

permalink | inviato da ilfinegiustificailme il 6/6/2008 alle 11:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


24 maggio 2008


EDIZIONE STRAORDINARIA



Interrompo lo stand-by di questo blog per divulgare le affermazioni di un avventore di quello di Bioetiche (Lalli e Regalzi), nell'ambito di un post sul tema dell'aborto.

[In breve.
Il commentatore è radicalmente contrario all'aborto e non considera una struttura cerebrale funzionante e senziente una discriminante ragionevole per distinguere un individuo/persona da un'entità che non ha titoli per essere riconosciuta tale; egli ritiene la condizione di essere umano, biologicamente parlando, sufficiente (e necessaria?) per riconoscere diritti "umani" nella loro totalità, dal concepimento in poi, a chi fa parte della nostra specie.
Opinione discutibile ma lecita, direi (anche se al momento non c'è modo di sapere su quali basi poggi, in sostanza).]


Andiamo a leggere cosa l'interlocutore replica a Giuseppe Regalzi, il quale utilizza come strumento argomentativo l'ipotesi, improbabile ma non impossibile, di un "incontro" con extraterresti «Esseri spirituali, intelligenti, credenti in Dio, immuni dal peccato originale (…), inoffensivi, amichevoli.», ma assolutamente non umani:

Quanto agli extraterrestri (che, come è noto, non esistono): esattamente come altri esseri viventi non umani l'uomo ha (avebbe: ribadisco che non esistono) il potere di utilizzarli - e se del caso, ucciderli - nella misura in cui ciò è necessario per la vita degli uomini.
In altre parole (ma credo che sia una aggiunta superflua): la superiorità della specie umana - e di ogni componente della specie umana, ivi compreso l'embrione, il disabile, Giuseppe Regalzi, il malato terminale ecc. - è presupposto della mia posizione che, appunto, riguarda l'organizzazione e la vita della società umana.
Questo presupposto, ovviamente, non significa distruzione, disprezzo, spreco e così via rispetto a tutti gli essere non umani, ma il rispetto nei loro confronti e il loro sacrificio nella misura strettamente necessaria alle esigenze degli uomini.
(commento firmato)

Cosmico.

Scusate gli eventuali errori d'ortografia e di sintassi, non ho tempo per rileggere… È meglio che vada: il mio amico klingon si sta svegliando (è ospite da me questo weekend): dovesse leggere certe cose, dopo tutta la fatica per fargli capire che non è da guerrieri d'onore sbudellare un terrestre solo per utilizzare per primo un bancomat, chi lo ferma più?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. razzismo interplanetario

permalink | inviato da ilfinegiustificailme il 24/5/2008 alle 10:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (24) | Versione per la stampa


9 maggio 2008


Capisc'ammé

Da qualche tempo, su giornali locali, mi capita di leggere brevi trafiletti che segnalano eventi definiti "Cene al buio".
Nella maggior parte dei casi, quale unica o principale motivazione, chi scrive dipinge l'appuntamento come un'occasione «per comprendere meglio la realtà dei non vedenti».

A mio avviso, questa esperienza, che consiste nel mangiare seduti comodamente a tavola per un paio d'ore nel buio totale, potrebbe essere più efficacemente sostituita da due minuti nei quali ci si impegna ad attraversare, bendati, le strisce di una italica strada urbana.
Andando oltre, potremmo anche ipotizzare altri modi per capire i sentimenti di chi è "diversamente abile".
Per provare e comprendere meglio la realtà dei paraplegici, per esempio, in alternativa all'andare in bagno spingendoci sulla sedia da scrivania con le rotelle, potremmo farci incatenare ad essa e, dato fuoco alla casa, vedere se si è capaci di uscirne vivi. La consapevolezza è assicurata.
Ma forse sto esagerando.
Allora propongo qualcosa di più semplice ma sempre traumatizzante, e cioè provare l'ebbrezza di chi incomincia ad avere seri problemi di udito: per fare questo è sufficiente sintonizzarsi su Canale5, alle ore 20,00, quando nei panni di anchorman c'è Clemente J. Mimun.


18 aprile 2008


Oooh issa!

Dal "Chi sono" di un blog (battitura originale):
"NON CI SONO LIMITI CHE POSSONO FERMARE LA VOLONTà DI UN ESSERE UMANO, GLI UNICI OSTACOLI INSORMONTABILI SONO GLI OBBLIGHI CHE ESSO STESSO SI IMPONE"

Eppure, una semplice combinazione di tasti per ottenere una vocale maiuscola accentata, sembra esserlo, un ostacolo insuperabile.


17 gennaio 2008


L'italiano medio


Se io sia al suo posto, Onorevole, avrei certo il timore di incontrare (oltre ai puristi della lingua italiana) puristi del Codice di Procedura Penale.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. usanze costumi

permalink | inviato da ilfinegiustificailme il 17/1/2008 alle 9:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa


26 ottobre 2007


Liberi solo d'essere prudenti

- Lei: Ti ricordo che domani mattina devo uscire e arrivano gli operai per la manutenzione della caldaia.
- Lui: Lo so, e allora?
- Lei: Vai giù e ritira l'attrezzatura da pesca che hai lasciato in giro.
- Lui: Va bene, ma tu togli dalla vista le tue mutandine e i reggiseno che sono sull'asse da stiro… Non vorrei che gli idraulici si eccitassero.
- Lei: E che importa se s'infoiano? Tanto ci sei solo tu, a casa.
- Lui: Appunto.


10 ottobre 2007


E speriamo che regredisca presto

Giamba: entità biologica antropomorfa con un utero al posto dei lobi frontali. (click)

[(…)
Traumi acuti bilaterali delle aree prefrontali possono causare comportamenti scomposti, logorrea, agitazione, atteggiamenti socialmente invadenti, che spesso durano per diversi giorni o settimane e che in seguito regrediscono spontaneamente.]

Argomenti correlati:
Grazie a Villa dei Fiori, scopro un post di Psicocafé che mi era sfuggito.


ATTENZIONE
Bollino Bleah Inside: nei commenti, alcuni contenuti
possono causare problemi a persone particolarmente sensibili


7 ottobre 2007


Dovrebbe vergognarsi!

Sembra incredibile ma il portiere di calcio Dida, dopo sette anni che gioca in Italia, non ha ancora imparato a fare una sceneggiata come si deve.


2 ottobre 2007


A proposito di (resistenza alle) frustrazioni… (Topgonzizzandomi un po')

(un internauta càpita per la prima volta in un blog)
Commenter63: Salve. Interessante questo blog. Apprezzo in particolar modo l'uso del colore e la font della colonna dei link. Saluti.

Proprietario del blog: Lei non è una delle persone con cui ho confidenza: come si permette, anonimo, di dare certi giudizi senza minimamente sapere chi sono io? Quella font mi fa schifo e la vorrei sostituire, ma la piattaforma non offre valide alternative.

Commenter63: Ma non è male, davvero! Ha lo stile giusto che si intona con il resto. Tra l'altro, sono un web designer e ho una certa esperienza.

Proprietario del blog:
La esorto a non insistere, con quell'aria da saputello. Ma chi si crede di essere per venire qui a farmi questi complimenti? Ma perché devono capitare tutti a me?!? Lei mi dà fastidio e, se non se ne va, la cestino.


Chissà perché una situazione del genere non si verifica mai.
Invece, se incautamente ci si espone nel dare (ahimè, lo so) un giudizio critico non richiesto… Leggere per credere.


P.S.: non se la prenda, Sig.ra ScusiScende, non ce l'ho con lei, con la sua persona: lei è un pretesto per questo post. Purtroppo, riscontro sempre più di frequente il fenomeno dell'incapacità ad accettare critiche, anche se esposte in modo pacato e privo di malizia. Non è necessario dire, per ipotesi, che la tal cosa "fa cagare" per ricevere immediatamente reazioni stizzite, scomposte e, talvolta, aggressive.




permalink | inviato da ilfinegiustificailme il 2/10/2007 alle 14:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (176) | Versione per la stampa


30 settembre 2007


Incominciamo bene

Da pochi giorni mio figlio ha iniziato a frequentare il primo anno della scuola media. Egli mi riferisce che un'insegnante ha sostenuto che la parola blu si scrive con l'accento sulla u.
"Avrà voluto scherzare…", dico. "No", precisa il ragazzo, "non scherzava".
Il fatto che l'insegnante in questione fosse quella di matematica, e non di italiano, non mi tranquillizza affatto.
E non scherzo.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. come siamo ridotti

permalink | inviato da ilfinegiustificailme il 30/9/2007 alle 11:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (58) | Versione per la stampa


3 settembre 2007


Non so se mi sono capito

Alla festa annuale della Lega Nord organizzata dalle mie parti, Umberto Bossi ha tenuto il discorso di rito e fatto alcune dichiarazioni ai giornalisti. Nell'impossibilità di essere presente (dovevo andare dal parrucchiere a ossigenarmi le sopracciglia) mi limito, ora, a leggere il resoconto che la cronaca locale fa dell'evento.
Per esempio, leggo che Bossi, ritornando sulla polemica scaturita da un suo precedente discorso in cui paventava l'uso del fucile*, dichiara di non aver mai detto una cosa del genere, di essere un moderato e che "fucile, fucile" veniva dalla folla.


Il mio parere è che l'abitudine di aprire la bocca solo per darle fiato è pratica diffusa e consolidata nella nostra classe politica italiana: una vera vergogna.
No, un attimo: non mettetemi in bocca parole che non ho pronunciato.
Ho detto che aprire la bocca solo per darle fiato sarebbe una vergogna per un politico che corre per incarichi consolidati.
Ecco, come al solito vi inventate le cose…
Intendevo dire che non ho classe quando corro e apro la bocca per prendere fiato in modo vergognoso.

*non mi riesce di trovare il servizio della frase incriminata che ho visto in tv: forse è sotto sequestro per qualche indagine in corso?


7 agosto 2007


Occulto sarà lei!



Nel post precedente è presente un link di un vecchio articolo de La Stampa.it che riporta le preoccupazioni espresse da alcuni a riguardo di determinati giochi di carte per ragazzi, quali possono essere, per esempio, Pokemon e Yu-Gi-Oh!.
Secondo la tesi, la pericolosità di tali attività ludiche risiede nel fatto che essi «Mascherano pratiche di occultismo, invitano i più piccoli a duellare con gli spiriti e che sono dannose per la psiche.» (mah, spingere a pratiche occulte, non credo; dannose per la psiche, forse; sicuramente dannose per il portafoglio…)
"Accidenti, i miei figli giocano a Yu-Gi-Oh!", ho pensato, "Non è che per caso incominceranno a punzecchiare con degli spilloni un pupazzo con le mie fattezze, se non comprerò loro il motorino?". Quindi, li ho chiamati e ho letto loro il pezzo per vedere quali reazioni avrebbero avuto; magari, potevo carpire dalle espressioni qualche dettaglio che mi fornisse la prova di avere ormai a che fare con degli apprendisti stregoni. Leggo ma… niente. Il risultato che ho ottenuto è stato solo quello di essere fissato come si fa con un deficiente: "Ehi ragazzi, sto leggendo cose dette da altri, non è farina del mio sacco!" (Lo sapevo che sarebbe andata così, però adesso sono più tranquillo).
Mi sbaglierò, ma per me i rischi paventati nel pezzo giornalistico li può correre solo la prole di persone che consultano maniacalmente l'oroscopo, che cercano chi legga loro la mano e i tarocchi oppure comprano "pentacoli cosmici" dotati di poteri straordinari, dai quali essere protetti e beneficiati (vi prego, leggete qui i ringraziamenti). E tutto questo senza il subdolo bisogno che hanno gli editori di figurine collezionabili di mascherare alcunché. Io trovo tutta questa faccenda così… così… cosmica!
Ma mi sono già dilungato troppo e ora vi lascio alla lettura delle testimonianze (imperdibile quella che recita: "possedevo il Vostro Pentacolo ma l’ho perduto"; come dire: ho messo un sistema d'allarme alla macchina, l'auto è ancora lì ma l'antifurto è sparito).
Inoltre, dovrei andare dal medico: da quando tre giorni fa ho detto ai miei ragazzi che il tempo alla playstation deve essere ridotto drasticamente, ho un inspiegabile dolore alla testa, alla schiena, al petto e a una gamba (a volte alla destra, altre alla sinistra).

sfoglia     luglio       
 
rubriche
Diario
Giurìn giurèta!
Eppur esistono
Ho fatto la battuta
La Macchina del Tempio
Meditazioni
C'è, non c'è…
Perbacco, come sono serio!
Dizionarioz
Prove tecniche di cinismo
Post-it
E ora un po' di dietrologia
L'Angolo dell'Ottimismo
Qui non si butta via niente

cose
Ultime cose

Il mio profilo
da vedere
Adusumdelphini
Astrid
Aioros
Anskij
Aronne
Articolo2
Barbara
Buraku
Cadavrexquis
Cantor
Capurromrc
Chinaski
Cincinnato
Ciro
Cuncetta
DGP (l'omonimo)
Ecodisirene
Erasmo
Francesco Nardi
Frine
Formamentis
GdS
GeiTi
Gians
Giovannimariaruggier
Il Laicista
Il Professore
Karl Kraus
Lalli & Regalzi
La Redazione
L'Estinto
LocandaSulFaro
Malvino
MarziaPerfecta
Metilparaben
NicPic
Numerabile
Progetto Galileo
Psicocafé
Raccoon
Rip
Sagredo
Tutto di personale
UnaPerfettaStronza
Wallander
cerca
me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom