.
Annunci online

 










CLICCARE SUL BANNER,
PLEASE!



"Trowel 2006 Blog"




Raccoon Accademy
All (b)rights reserved


ROCKING AUDEN AWARD 2007

By Appointment of Raccoon

Citazioni:
(cioè, frasi del sottoscritto attribuite indebitamente ad altri personaggi)

"Religiosità significa per me, semplicemente, avere il senso dei propri limiti, sapere che la ragione dell’uomo è un piccolo lumicino, che illumina uno spazio infimo rispetto alla grandiosità, all’immensità dell’universo."
(N. Bobbio)


"Nella sfera morale,
il senso della misura
è definitivamente perduto"
(Cincinnato)

"Il mondo non è perfetto.
In un mondo perfetto,
Mark Chapman avrebbe
ucciso Yoko Ono."
(D. Luttazzi)

"Va' a farti fottere,
coglione!"
Automobilista nel traffico



14 settembre 2009


Prese di posizione

Ieri, nell'orticello dei suoceri,
mi sono rifiutato di annaffiare il prezzemolo.


2 novembre 2007


Ma è possibile che debba pensare a tutto io?



Dopo aver letto qua e là opinioni diverse sulla questione farmacisti e obiezione di coscienza, ho avuto l'illuminazione: questa è la soluzione.
E adesso non venite a dirmi che i tabaccai sono individui di moralità inferiore, neh!


31 ottobre 2007


Obiezione!

(in farmacia)
- Farmacista: Posso aiutarla?
- Marcoz: (cerca tra gli scaffali) Sì, grazie, cercavo i profilattici, ma non li vedo.
- Farmacista: Non li può vedere di sicuro, non ce ne sono.
- Marcoz: Ah, non mi dirà che li ha finiti…
(il farmacista indica un cartello dietro il banco) "No condom. Farmacia obiettrice di coscienza"
- Farmacista: Se vuole ho del bromuro o, in alternativa, per distoglierla da certi pensieri, dell'acido fenico.
- Marcoz: No no, li tenga pure. Arrivederci… (esce, in strada ci sono la moglie e i sei figli)
- Marcoz: (rivolto alla donna) Niente da fare, anche questo non li vende. Vabbè, cerchiamo diversi piaceri della carne.
(arrivano a una macelleria)
- Marcoz: Salve, vorrei delle bistecch… (si accorge che sul bancone c'è solo pesce)
- Macellaio: Cosa desidera?
- Marcoz: Oh niente, mi sono sbagliato, credevo di essere entrato in una macelleria…
- Macellaio: Ma questa è una macelleria!
- Marcoz: E la carne dov'è, scusi?
- Macellaio: Come, lei non sa che oggi è venerdì e che siamo in periodo di Quaresima? Non potrei mai vendere della carne col rischio che qualcuno se la mangi oggi. In coscienza, non posso proprio! Allora, che pesce vuole?
- Marcoz: Ma, non so… Qualcosa che abbia poche lische, almeno.
- Macellaio: E io glielo do con molte lische, invece: non vorrà mica mangiare tranquillamente senza un minimo fastidio, vero? A lei.
(fuori dal negozio)
- Marcoz: Su, forza ragazzi, che sono in ritardo! Andiamo alla macchina.
(appena aperta la vettura arriva un malvivente, arma alla mano)
- Rapinatore: Buono lì, che c'hai famiglia. Dammi le chiavi e togliti dalle palle!
(il delinquente mette in moto l'auto, c'è un poliziotto che osserva la scena)
- Marcoz: Agente! Aiuto! Al ladro!
(il rapinatore si dilegua mentre il poliziotto non fa una mossa)
- Marcoz: (esterrefatto) Ma come?!? Perché non è intervenuto?
- Poliziotto: Ehi, quel tipo era armato!
- Marcoz: Ma anche lei è armato! (indica la fondina dell'agente)
- Poliziotto: (candidamente) Oh, dice questa? (impugna la pistola) Questa è finta, serve per fare scena. In realtà è un accendisigari (con un click fa vedere la fiammella).
- Marcoz: ???
- Poliziotto: Deve sapere che io sono un Poliziotto Obiettore: non potrei sparare a qualcuno col rischio di ucciderlo! Venga in commissariato a sporgere denuncia, se vuole.
- Marcoz: Capisco… (si ricorda di essere in ritardo mentre passa un taxi) Tassì! Tassì! È libero?
- Tassista: Sì, salga pure.
- Marcoz: Ho anche la famiglia. (fa cenno con la mano) Venite, dai, andiamo!
- Tassista: Ci state tutti? Non è molto regolare ma chiuderò un occhio…
- Marcoz: Oh, grazie.
- Tassista: Dove vi porto?
- Marcoz: Al Tribunale.
- Tassista: Ma che bella famigliola! Uno, due, tre… sei bambini! Complimenti! Non se ne vedono spesso di famiglie così, benedette dal Signore.
- Marcoz: Lei dice?
- Tassista: Massì. E da quanto siete sposati?
- Marcoz: Eh, viviamo insieme da… da quanti anni, cara?
- Tassista: Un momento: in che senso vivete insieme?
- Marcoz: Nel senso che stiamo insieme.
- Tassista: Ma siete sposati.
- Marcoz: No, conviviamo.
(brusca frenata dell'auto)
- Tassista: Non siete sposati? Vi invito a scendere subito dal mio taxi (indica una targhetta sul cruscotto) "Questo taxi trasporta solo credenti in regola coi sacramenti".
(i passeggeri scendono, il tassista se ne va sgommando)
- Marcoz: Ok, manteniamo la calma. Facciamo così, voi vi fermate in questo giardinetto, su quella panchina, che tanto c'è un bel sole e io faccio un salto in Tribunale… poi vengo a prendervi. (vede un'edicola) Vado a prendere qualcosa che possiate leggere per ingannare il tempo.
(va e torna con un quotidiano e un periodico)
- Moglie di Marcoz: Scusa, neh… Avvenire e Famiglia Cristiana?!?
- Marcoz: l'edicolante dice che lui vende solo questi, che è una scelta etica. Ma adesso devo andare, sono in ritardooo…
(incomincia a correre, raggiunge il Tribunale, entra in aula)
- Giudice: Sig. Marcoz, finalmente! Avevamo iniziato senza di lei: l'accusa ha già parlato. Si accomodi sul banco degli imputati, adesso è il turno del suo avvocato…
- Avvocato difensore: Signor Giudice, comunico alla Corte che intendo rinunciare all'incarico. Per me è moralmente inaccettabile difendere un uomo che legge libri come questo (allunga una mano e sfila un volume dalla tasca della giacca di Marcoz): Bertrand Russell "Perché non sono cristiano".
- Marcoz: Ma avvocato!
- Avvocato difensore: Non solo. Chiedo che al qui presente venga comminato il massimo della pena: lapidazione nella pubblica piazza!
- Marcoz: (si alza di scatto) Obiezione, Vostro Onore!

(Marcoz, sudato, si sveglia di colpo. È in treno, seduto vicino al finestrino, e si rende conto di aver urlato l'ultima frase del sogno. I passeggieri nel compartimento lo fissano)
- Marcoz: (imbarazzato) Ehm… scusate… (si asciuga la fronte) mi sono appisolato… ho avuto un incubo. (ricomincia a leggere il libro di Russell che tiene sulle gambe)
- Controllore: Biglietti!
- Marcoz: (cerca inutilmente l'abbonamento) Oh perbacco, devo aver lasciato la tessera nell'altra giacca.
- Controllore: Non ha il biglietto?
- Marcoz: Sì… cioè no! Cioè sì… Ho l'abbonamento ma temo di averlo lasciato a casa.
- Controllore: Mi dispiace, devo farle il biglietto in treno e sanzionarla.
- Marcoz: Diamine, non ci voleva… Mi scusi, sa, ma deve proprio farlo?
- Controllore: (distrattamente, mentre compila il verbale) Come?
- Marcoz: Dico, magari c'è un impedimento a farmi la multa…
- Controllore: Ma che dice!?!
- Marcoz: Sì, mi chiedevo se, per qualche motivo confessionale, lei non potesse ricevere danaro da un ateo o, che so, anche solo parlargli se il fatto avviene su di un treno interregionale in direzione Torino, tra le quattro e le sette del pomeriggio…
- Controllore: (incredulo) Lei vive nel mondo dei sogni. O è matto.
- Marcoz: Ma no, è che…
- Controllore: (deciso) Senta, io sono pagato per offrire un servizio e per svolgere il mio dovere fino in fondo. È inutile che lei tenti di commuovermi: quando ho iniziato a fare questo lavoro sapevo bene che avrei potuto multare la gente; se non me la fossi sentita, avrei chiesto di essere destinato ad altre mansioni, oppure mi sarei cercato un lavoro diverso. Chiaro?
- Marcoz: C-certo…
- Controllore: Bene. Quindi fanno quarantatre euro e cinquanta centesimi. Prego, favorisca.

sfoglia     agosto        ottobre
 
rubriche
Diario
Giurìn giurèta!
Eppur esistono
Ho fatto la battuta
La Macchina del Tempio
Meditazioni
C'è, non c'è…
Perbacco, come sono serio!
Dizionarioz
Prove tecniche di cinismo
Post-it
E ora un po' di dietrologia
L'Angolo dell'Ottimismo
Qui non si butta via niente

cose
Ultime cose

Il mio profilo
da vedere
Adusumdelphini
Astrid
Aioros
Anskij
Aronne
Articolo2
Barbara
Buraku
Cadavrexquis
Cantor
Capurromrc
Chinaski
Cincinnato
Ciro
Cuncetta
DGP (l'omonimo)
Ecodisirene
Erasmo
Francesco Nardi
Frine
Formamentis
GdS
GeiTi
Gians
Giovannimariaruggier
Il Laicista
Il Professore
Karl Kraus
Lalli & Regalzi
La Redazione
L'Estinto
LocandaSulFaro
Malvino
MarziaPerfecta
Metilparaben
NicPic
Numerabile
Progetto Galileo
Psicocafé
Raccoon
Rip
Sagredo
Tutto di personale
UnaPerfettaStronza
Wallander
cerca
me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom